Furto della statua della Madonna

Una leggenda molto antica è legata alla statua della madonna Assunta alla quale è intitolato il paese


Descrizione

La leggenda del furto della statua della Madonna Assunta, alla quale è intitolato il paese di Santa Maria la Fossa, è un racconto antico che ha attraversato generazioni. Questa affascinante storia racconta di un evento straordinario e di una presunta intercessione divina, che ha avuto un profondo impatto sulla comunità e sulla venerazione della Madonna.

Secondo la leggenda, in una notte buia dei tempi passati, dei ladri provenienti dal paese vicino di Grazzanise si intrufolarono nella chiesa di Santa Maria la Fossa. Il loro obiettivo era la statua preziosa della Madonna Assunta, ornata con tutti gli ori e gli argenti che rappresentavano i voti di devozione dei fedeli. Con audacia e determinazione, i ladri riuscirono a prendere la statua e caricarla sulle loro spalle.

Incaricandosi del loro carico, i ladri iniziarono il loro cammino verso il cimitero, dove una strada conduce da Santa Maria la Fossa a Grazzanise, attraversando un piccolo ponticello. Tuttavia, lungo il tragitto, un evento straordinario si verificò: la statua della Madonna diventò improvvisamente tanto pesante che i ladri furono costretti a fermarsi e a posarla a terra. Questo evento inspiegabile e misterioso sembra rappresentare una sorta di divina protezione per la statua sacra.

La leggenda continua raccontando che, una volta che i ladri tentarono di prendere gli ori e gli argenti legati alla statua, le loro mani furono immediatamente scottate e si misero a sanguinare. Questo evento sconvolse i ladri, costringendoli a fuggire e a lasciare indietro la statua che avevano tentato di rubare. Questo atto di fede si rivelò un segno potente della sacralità della Madonna e della sua protezione verso la comunità di Santa Maria la Fossa.

La leggenda del furto della statua della Madonna Assunta rimane una testimonianza della profonda devozione dei fedeli e dell'importanza spirituale del luogo. Attraverso gli anni, questa storia ha continuato a ispirare la fede e a rinsaldare il legame tra la comunità e la Madonna Assunta, simbolo di speranza, protezione e grazia divina.

Contatti

Ufficio Ragioneria
Telefono

0823 993280

FAX

0823 993573

PEC

protocollo.santamarialafossa@asmepec.it

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri